Psicologa Psicoterapeuta | Milano

Aproccio Clinico

  • Home
  • Approccio clinico

Sono una psicoterapeuta che segue un orientamento psicoanalitico e una mediatrice familiare.

Mi sono laureata a Padova, successivamente specializzata a Milano presso la scuola Area G per il trattamento di adulti e adolescenti. Ho conseguito un master in mediazione familiare e uno per il trattamento delle dipendenze patologiche del gioco d’azzardo.

La teoria e le tecniche che utilizzo nei trattamenti di psicoterapia si rifanno ai fondamenti della teoria psicoanalitica.
Presupposto di questo approccio è la suddivisione della personalità in tre parti: una conscia, una preconscia e una inconscia. In quest’ultima, oltre ad essere la sede degli istinti più profondi, vengono conservati alcuni tipi di esperienze che per diversi motivi non sono più accessibili alla nostra parte cosciente.

Alcune di queste esperienze presenti nell’inconscio sono situazione traumatiche vissute dalla persona. Esse vengono sottratte alla coscienza (quindi rimosse, dimenticate) attraverso un meccanismo chiamato rimozione. Attraverso la rimozione, che è un meccanismo di difesa, il ricordo dell’esperienza viene “seppelito” in questo serbatoio inconscio per evitare alla persona di entrare in contatto con il vissuto doloroso che il ricordo attiverebbe. Le emozioni suscitate dall’evento però rimangono presenti nella persona ma perdono il loro legame con l’evento che le ha causate. Capita così di sentirsi arrabbiati, depressi, impauriti senza saperne la motivazione. Il lavoro terapeutico consiste, attraverso gli strumenti dell’analisi (interpretazioni, analisi del transfert e del controtransfet…) nel ricollegare l’emozione e i vissuti che una persona prova con i ricordi che sono stati rimossi. La rimozione ha si la funzione di proteggere la persona dal dolore ma, se non viene prima o poi elaborato, impedisce di procedere nei compiti evolutivi che ognuno di noi è chiamato ad affrontare poiché, finchè non si darà senso alle emozioni e al passato non si potrà procedere verso la vita futura.

Il setting terapeutico, diventa una sorta di teatro in cui , attraverso la relazione che si crea col terapeuta, si ripresentano i “copioni relazionali” che la persona vive nella vita di tutti i giorni e che gli creano delle situazioni di sofferenza. Attraverso l’analisi del transfert, che consiste appunto nel rivivere e analizzare le modalità relazionali-emozionali disfunzionali tipiche della persona in trattamento, i vissuti e le emozioni possono essere portati alla consapevolezza per poter così rendere possibile un scelta e una cambiamento.

Il lavoro di diventare se stessi comincia ancor prima che nasciamo, a volte, per le difficoltà o traumi che si subiscono nella vita, questo viaggio si blocca e continuiamo a ripetere situazioni che ci portano sofferenza come automi senza volontà e con la sensazione di impotenza rispetto al cambiamento e all’ evoluzione delle situazioni...

La dipendenza da sostanze, la dipendenza dalla tecnologia, la dipendenza da relazioni con uomini o donne così detti “sbagliati” ma di cui non riusciamo a fare a meno …sono segnali di questa sofferenza. Il percorso della psicoterapia ha lo scopo di far riprendere il cammino di crescita e di ricerca di noi stessi che si è interrotto in un certo punto.

Dott.ssa Graziella Langialonga

Ambiti d'intervento

  • Consulenza psicologica all’individuo, alla coppia, alla famiglia
  • Psicoterapia individuale per adulti ed adolescenti
  • Psicoterapia di coppia
  • Prevenzione al Bullismo
  • Mediazione Familiare
  • Dipendenze (affettiva, da sostanze, nuove dipendenze,etc)
  • Violenza di genere, stalking

Dott.ssa Graziella Langialonga Psicologa Psicoterapeuta
Milano

declino responsabilità | privacy e cookies | codice deontologico

Iscritto all’Ordine degli Psicologi/Medici della Regione/Provincia Lombardia n. 03/6064 dal 7/2/2001
Laurea In Psicologia, Psicoterapia con Master Mediazione Familiare
P.I. 13450090157

 

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2016 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Dott.ssa Graziella Langialonga
© 2016. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.

www.psicologi-italia.it